Bambini e adolescenti

Gli specialisti del Centro hanno una particolare esperienza nel trattamento delle patologie dell’età evolutiva, prendendo in carico i piccoli pazienti già dalle prime settimane vita.

Per quanto concerne il neonato, tra i principali disturbi determinati da traumi peri o postnatali, vi sono:

  • alterazioni della conformazione cranica (plagiocefalia)
  • rigurgito e reflusso gastroesofageo
  • stitichezza
  • coliche gassose
  • disturbi del sonno
  • difficoltà di suzione (problemi ad attaccarsi al seno)
  • torcicollo miogeno
  • piede torto congenito
  • altri vizi posturali del neonato derivanti da atteggiamenti intrauterini (torsioni del tronco, atteggiamenti in flessione degli arti)
  • otiti ricorrenti, sinusiti, bronchiti, bronchioliti
  • ipertonia e ipotonia del lattante
  • danni neurologici congeniti ed acquisiti (come ad es. Paralisi Cerebrale Infantile, sindrome di Down, autismo).

L’attenta valutazione preliminare dei professionisti del Centro comprende un’accurata raccolta anamnestica (parto distocico, eutocico, prematurità, allattamento…), l’osservazione del comportamento, delle posizioni e della motricità spontanea (tipologia e qualità), l’analisi dello sviluppo psico-motorio unitamente alla valutazione osteopatica (asimmetrie, alterazioni tissutali e del movimento).

I disturbi vengono riequilibrati con trattamenti manuali, delicati ed indolori, che si basano soprattutto su tecniche osteopatiche fasciali, cranio-sacrali e biodinamiche.

Nel bambino più grande le alterazioni dell’appoggio plantare, della deambulazione, della coordinazione motoria, vengono trattate con tecniche manuali che considerano la globalità dell’apparato muscolo scheletrico, senza rinunciare, quando necessario, alla prescrizione di ausili plantari o di programmi specifici di rieducazione motoria. La stessa filosofia terapeutica risulta efficace in tutte le circostanze post traumatiche.

Trent’anni di esperienza nel trattamento delle patologie vertebrali dell’età evolutiva, rendono il centro un punto di riferimento nell’approccio ortopedico, riabilitativo ed osteopatico, della scoliosi e dell’ipercifosi dell’adolescente. Nella cura di queste patologie vengono seguite le linee guida internazionali, unite alle conoscenze osteopatiche, con particolare attenzione al supporto umano dei pazienti e delle famiglie.